Fare Musica per un futuro sostenibile

logo playlist 2030
Icons_01
Playlist2030 logo ob2
Playlist2030 logo ob3
Playlist2030 logo ob4
Playlist2030 logo ob5
Playlist2030 logo ob6
Playlist2030 logo ob7
Playlist2030 logo ob8
Playlist2030 logo ob*
Playlist2030 logo ob10
Playlist2030 logo ob11
Playlist2030 logo ob12
Playlist2030 logo ob13
Playlist2030 logo ob14
Playlist2030 logo ob15
Playlist2030 logo ob16
Playlist2030 logo ob17
Playlist2030 logo ob13
Lotta contro il cambiamento climatico

La via dell’acqua

per flauto, violoncello e pianoforte

L’importanza dell’acqua non è un tema recente. È un’esigenza tanto connaturata, da essere presente negli antichi filosofi come nelle religioni: da Talete, che eleva l’acqua a principio unico ordinatore del mondo, fino al Taoismo, in cui l’acqua è la metafora per eccellenza del giusto fluire delle cose. Con queste premesse, la riflessione sull’attualità si riempie di inevitabili punti interrogativi: come conciliare l’individuo con la collettività? È ancora possibile far sì che la natura faccia il proprio corso come se l’uomo non avesse fatto alcun intervento o il naturale fluire delle cose è ormai compromesso?

La concezione estetica della musica di Elvira Muratore prende vita da una moltitudine di esperienze diverse, ma in particolare dai due anni di frequenza al corso di laurea in Matematica e dai suoi viaggi, che l’hanno portata a contatto con l’affascinante concetto di Zero o Vuoto e tutte le implicazioni culturali che ne derivano. Su questa base si fondano anche i suoi più recenti progetti, tra cui “ALIAS”, ideato a quattro mani con il violista d’amore Valerio Losito: il primo cd del progetto è stato pubblicato nel 2020 con la casa discografica Da Vinci Classics. Altro progetto che vede coinvolta la sua musica è La formula della creazione, nato dalla collaborazione tra l’Orchestra Sinfonica di Sanremo e la Fondazione Biella Cittàdellarte: nel 2022 ha ricevuto la commissione dei brani La dimensione del tempo e Il caso, ispirati a due capitoli del libro del noto artista Michelangelo Pistoletto. Ha ricevuto esecuzioni in stagioni e festival tra cui: 42 FIMNME – Foro Internacional de música nueva (Messico), Teatro de la Zarzuela (Madrid), Ravenna Festival, Istituti Italiani di Cultura di Istanbul e Budapest, Composers Voice Concert Series (New York), stagione dell’Università Hacettepe di Ankara, Jewish Art Days Festival (Budapest), Festa dell’Opera di Brescia, Serate Musicali, Società dei Concerti Barattelli, Megaron Theatre di Salonicco, Sulle Ali Del Novecento (Brescia) con orchestre e ensemble quali Danubia Orchestra e MÁV Symphony Orchestra di Budapest, Polish Baltic Frédéric Chopin Philharmonic, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Sinfonietta Prometeo (Città del Messico), Orchestra Sinfonica della città di Salonicco, Orchestra da Camera del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Dédalo Ensemble, Boston New Music Initiatives.

Luca Mercalli (Torino, 24 febbraio 1966) è un climatologo e divulgatore scientifico italiano È impegnato nel divulgare uno s le di vita più attento alla riduzione dell’impatto ecologico, servendosi delle esperienze fa e in prima persona, nella sua abitazione in Val di Susa. La storia del clima delle Alpi è il suo principale argomento di ricerca, ma si occupa anche di temi ambientali ed energetici come membro di Aspo Italia, l’associazione per lo studio del picco del petrolio. Dal 2020 tiene anche la rubrica fissa domenicale “SOS Clima” sul Fatto Quotidiano.