Fare Musica per un futuro sostenibile

logo playlist 2030
Icons_01
Playlist2030 logo ob2
Playlist2030 logo ob3
Playlist2030 logo ob4
Playlist2030 logo ob5
Playlist2030 logo ob6
Playlist2030 logo ob7
Playlist2030 logo ob8
Playlist2030 logo ob*
Playlist2030 logo ob10
Playlist2030 logo ob11
Playlist2030 logo ob12
Playlist2030 logo ob13
Playlist2030 logo ob14
Playlist2030 logo ob15
Playlist2030 logo ob16
Playlist2030 logo ob17
Playlist2030 logo ob7
Energia pulita e accessibile

Eusocial buzz, bees & Brahms

per clarinetto, violoncello e pianoforte

Un caleidoscopio minimo, che procede per ciclico gioco a rotazione di un breve inciso tratto dallo Scherzo del Trio n. 2 di Brahms, e coinvolgendo ronzii. Un istantaneo, rapsodico pensiero alla sostenibilità di passato e futuro, con ammirazione verso l’organizzazione eusociale delle api.

Sara Caneva Sara Caneva (*1991) è una compositrice e direttrice d’orchestra riconosciuta a livello internazionale. Diplomata con lode in Composizione, Direzione d’Orchestra e Pianoforte si è formata presso i Conservatori di Milano, Roma e Stoccarda. Nel 2016-17 ha debuttato al Teatro dell’Opera di Roma nel doppio ruolo di compositrice e direttrice di un dittico operistico in prima assoluta. Recentemente le è stata commissionata una nuova opera in prima assoluta da Piccolo Opera Festival e  Biennale Zagreb per Gorizia/Nova Gorica Capitale Europea della Cultura. La sua musica è programmata da istituzioni quali Teatro La Fenice di Venezia, Opera di Roma, Orchestra di Padova e del Veneto, BCMG, Romaeuropa Festival, Salzburg Mozarteum, CrossCurrents, Bludenzer Tage zeitgemäßer Musik, e trasmessa dalla RAI, ORF Ö1, France Musique, e BBC Radio3.  È stata compositrice in residenza presso Fondazione Bogliasco (US/IT), Kone Saari Residency (FI), Residencia de Estudiantes (ES), Styria Artist In Residence, Schleswig Holstein Künstlerhaus Otte1, e nominata per il Classical:NEXT! 2020 Innovation Award. Sara Caneva è attualmente dottoranda in composizione presso l’Università di Birmingham, occupandosi di legami percettivi tra visione, buio, suono e ascolto. Ha presentato le sue ricerche in contesti accademici come Music Since 1900 Conference, Orpheus Instituut, University of Greenwich, University of Birmingham, e ha pubblicato con il collettivo romano ArtQ13 un saggio sull’ascolto rivolto ad un pubblico non esperto. Dal 2021 insegna composizione e orchestrazione all’Università di Birmingham.

Luca Mercalli (Torino, 24 febbraio 1966) è un climatologo e divulgatore scientifico italiano È impegnato nel divulgare uno s le di vita più attento alla riduzione dell’impatto ecologico, servendosi delle esperienze fa e in prima persona, nella sua abitazione in Val di Susa. La storia del clima delle Alpi è il suo principale argomento di ricerca, ma si occupa anche di temi ambientali ed energetici come membro di Aspo Italia, l’associazione per lo studio del picco del petrolio. Dal 2020 tiene anche la rubrica fissa domenicale “SOS Clima” sul Fatto Quotidiano.